Oggi il lutto nazionale. Ad Amatrice i funerali con Renzi e Mattarella

Terremoto
I Vigili del fuoco e il parroco Don Savino portano all'esterno della chiesa di S. Agostino le reliquie della Madonna di Filetta, protettrice di Amatrice, 30 agosto 2016 ad Amatrice.
ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

I funerali solenni si terranno alle ore 18 nell’area dell’Istituto don Minozzi, adiacente al campo sportivo e all’eliporto, ad Amatrice

Oggi, nel giorno dei funerali solenni delle vittime delle terremoto che ha colpito il centro Italia, è giornata di lutto nazionale. La decisione è stata assunta dal presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi che ha disposto l’esposizione delle bandiere italiana ed europea a mezz’asta sugli edifici pubblici dell’intero territorio nazionale.

I funerali delle vittime del sisma di Amatrice si stanno svolgendo nell’area dell’Istituto don Minozzi, adiacente al campo sportivo e all’eliporto. Le esequie, inizialmente previste a Rieti, sono stati spostati nella città reatina in seguito alle proteste degli sfollati e dei sopravvissuti al sisma.

Il vescovo di Rieti Domenico Pompili ha elencato i nomi di tutte le vittime del terremoto. Il vescovo ha impiegato otto minuti per leggere i loro nomi; il lungo elenco si è concluso con un forte applauso.

Nel frattempo la procura di Rieti, che sta indagando sui crolli, ha dato mandato di procedere al sequestro di diverse strutture di Amatrice, tra cui anche la scuola e l’ospedale.

Vedi anche

Altri articoli