Il Grande Fratello sulla Capitale: 15mila telecamere e tre sale operative

Dal giornale
Controlli dei Carabinieri alla stazione Termini nell'ambito del piano sicurezza anti terroristico per il Giubileo. Roma 23 novembre 2015. ANSA/ANGELO CARCONI

La prevenzione è l’aspetto più importante e delicato del sistema di sicurezza portato in Italia a livello 2 dopo il 13
novembre

Da oggi si spinge il tasto play: stato di allerta alto e continuato, almeno per un anno, e guai a chi si rilassa. La prevenzione continua a presidiare il territorio. Ieri la Digos di Bari ha arrestato Majid Muhamad, un iracheno finito in carcere per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e «supporto logistico ai foreign fighter». Vuol dire una dozzina di persone indagate, controllate, «congelate» è il termine tecnico più appropriato e magari utili per assumere quelle informazioni che in momenti come questi possono essere decisive.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli