Il giorno più lungo per Dilma Roussef

Mondo
brasiledilma

Brasile, stanotte si decide l’impeachment. Rousseff in bilico, migliaia in piazza

Giornata cruciale per la presidente brasiliana Dilma Roussef: la camera bassa del parlamento è infatti chiamata a decidere se dare il via libera al procedimento per l’impeachment della presidente.

Sul fronte politico il governo ha lottato per ogni voto in parlamento in modo da scongiurare la formazione di una maggioranza dei due terzi di voti contro la presidente e la stessa Roussef si è rivolta ai brasiliani con un videomessaggio in cui ha avvertito che il suo impeachment verrebbe verosimilmente seguito da tagli ai programmi sociali.

Se i due terzi dell’aula si esprimeranno a favore e se a tale voto seguirà una maggioranza semplice di sì in Senato, Roussef verrà sospesa per 180 giorni.  I 513 deputati della Camera voteranno, a chiamata singola, a partire dalle 22 ora italiana.

Una sfida che si gioca sul filo di pochi voti, ma, almeno a vedere dalla reazione dei brasiliani scesi in piazza, stavolta la Roussef non sembra avere il sostegno popolare.

 

Vedi anche

Altri articoli