Il ‘falco’ Schaeuble insiste: Grexit temporanea resta via migliore

Grecia
epa04846250   European Central Bank  (ECB)    German Finance Minister Wolfgang Schaeuble gives a press conference at the end of an Ecofin Finance ministers meeting at the European Council headquarters in Brussels, Belgium, 14 July 2015. Finance Ministers  discuss the work programme for the next six months under the Luxembourg presidency, exchange views on the report on completing Economic and Monetary Union  EPA/OLIVIER HOSLET

Il ministro delle Finanze tedesco rilancia: “Non si può tagliare il debito senza un’uscita temporanea della Grecia”

Il ministro delle Finanze tedesco, il ‘falco’ della politica economica europea, non si ferma e anzi rilancia. Il fatto che il Parlamento greco, dopo una nottata drammatica, abbia votato il primo pacchetto di riforme imposte da Bruxelles, non sembra scalfire le convinzioni dell’uomo forte di Berlino.

Parlando ad una radio tedesca, Schaeuble assicura che presenterà e voterà “con piena convinzione” il terzo programma di salvataggio della Grecia quando questo sarà sottoposto al giudizio del Bundestag il prossimo venerdì. Ma al tempo stesso non perde occasione di sottolineare che secondo lui Atene avrebbe fatto meglio a lasciare temporaneamente l’eurozona per ottenere una svalutazione del debito.

Dopo l’approvazione del Parlamento greco del pacchetto di riforme per aprire il negoziato, il ministro di Berlino ha ammesso che “siamo un passo avanti”, ma riguardo alla possibilità di rendere sostenibile il debito con un haircut o una svalutazione dei prestiti europei ha dichiarato: “Sarebbe operazioni illegali rispetto ai Trattati Ue. Non si può tagliare il debito senza un’uscita temporanea della Grecia e resto convinto che sarebbe la soluzione migliore”.

Vedi anche

Altri articoli