Il direttore di Radio Maria a Monica Cirinnà: “Arriverà la morte anche per te” (AUDIO)

Unioni civili

Don Livio Fanzaga non è nuovo a queste dichiarazioni choc. La senatrice dem ha risposto con ironia su Twitter, citando “Non ci resta che piangere”

“Questa qui, Monica Cirinnà, mi sembra un po’ la donna del capitolo diciassettesimo dell’Apocalisse, la Babilonia, che adesso brinda prosecco alla vittoria. Signora, arriverà anche il funerale, stia tranquilla. Glielo auguro il più lontano possibile, ma arriverà anche quello”.

Una frase di una violenza inaudita, pronunciata da un prete, don Livio Fanzaga, oltretutto alla radio. Sì, perché don Livio è il direttore di Radio Maria e non è nuovo a queste “uscite”, soprattutto quando si parla di unioni civili.

Solo qualche giorno fa, sempre parlando dai microfoni di Radio Maria, se l’era presa con le famiglie omogenitoriali, definendole “sporcizia”: “Per cortesia – aveva detto -, non tiriamo fuori la parola ‘arcobaleno’ applicandola alle famiglie in cui non si sa bene chi sia il padre e chi sia la madre, chi siano i figli o che cosa. Quella sporcizia lì non vedo che cosa abbia di arcobaleno”.

Questa volta nell’obiettivo del prete c’è la relatrice del ddl sulle unioni civili, in questi giorni in discussione in Senato. La frase inquietante, però, non ha minimamente toccato la senatrice dem che ha reagito con un’invidiabile ironia all’ “augurio” di don Livio. Su Twitter Cirinnà infatti ha scritto: “Mo’ me lo segno”, citando “Non ci resta che piangere”. E per chi non avesse colto la citazione, la senatrice ha anche linkato la famosissima scena nella quale Massimo Troisi replica al prete che gli diceva “ricordati che devi morire”.

Nel sito Internet della radio cattolica si leggono delle riflessioni del sacerdote sul ruolo di direttore: “Il direttore di Radio Maria è in primo luogo un pastore di anime”. Un po’ bizzarro come pastore, questo don Livio.

Vedi anche

Altri articoli