Il derby degli stand

Festa de l'Unità
gadget camera senato

Alla Festa de l’Unità, i gruppi parlamentari dem di Camera, Senato e Parlamento europeo si inseguono a colpi di gadget, opuscoli e infografiche

“La pen drive? Sì, ce l’hanno anche loro ma la nostra è da 4 giga”. “Ma li hai visti i divanetti? Vieni, siediti, prova quanto sono comodi”. Il Partito democratico è una grande famiglia, ma come in ogni grande famiglia non mancano quelle lievi gelosie, quel sano senso di competizione che spinge tutti a fare meglio. E così succede anche alla Festa de l’Unità tra i due stand dei gruppi parlamentari di Camera e Senato, piazzati di fronte al palco centrale. Con quello degli eurodeputati lasciato un po’ defilato, più vicino al bar e alla libreria.

L’obiettivo della loro presenza è ovviamente quello di informare i visitatori della kermesse sull’attività parlamentare del Pd. E sui tavolini si trovano opuscoli in abbondanza. “Fatti concreti”, si intitola quello dei deputati, che contiene le infografiche sulle leggi approvati negli ultimi mesi. I funzionari dem del gruppo di palazzo Madama le infografiche le hanno stampate direttamente sui pannelli appesi alle pareti dello stand. È un po’ il loro vanto ed effettivamente l’impatto visivo non è male. A essi si sommano gli opuscoli tematici e quello complessivo su “18 mesi di governo”, molto ricco e ben impaginato.

Grande attenzione anche alla cultura. Il fiore all’occhiello dello stand dei deputati è il catalogo della mostra dedicata a Enrico Berlinguer, che si è tenuta nel giugno 2014, nel trentesimo anniversario della morte del leader comunista. I senatori rispondono con un pamphlet sulle “Idee per il futuro della politica”, con testi di Emanuele Severino, Salvatore Veca, Michele Ainis, Luce Irigaray e Marc Lazar.

Sotto il gazebo promosso dal gruppo degli europarlamentari, invece, oltre alle penne griffate “Socialisti e democratici” si trovano opuscoli per conoscere idee, nomi e commissioni dei dem a Strasburgo, per spiegare le funzioni del parlamento europeo e un’utile guida per viaggiare all’interno della Ue.

Ad attirare la curiosità, poi, sono ovviamente i gadget. Le pen drive, utili e con un bel design, sono le più richieste e si trovano sia nello spazio dei senatori che in quello dei deputati (ma le prime sono da 4 GB, contro i 2 delle seconde), mentre il gruppo della Camera mette a disposizione anche penne e blocchettini di mini post-it colorati.

 

(foto di Andrea Vitale)

Vedi anche

Altri articoli