Il comune di Ragusa ci scrive per rettificare

M5S
movimento-5-stelle--770x470

Il testo della rettifica:

In riferimento all’articolo pubblicato sulla vostra testata titolato “Grillini a pezzi: il boomerang della campagna dell’onestà“, si chiede, ai sensi dell’art. 8 (rettifiche) della legge sulla stampa n.47/1948, la pubblicazione della seguente dichiarazione dell’Amministrazione Comunale:

“E’ completamente falsa e fuorviante, come riportata, la notizia secondo la quale  “il Sindaco Federico Piccitto e la sua giunta si sono aumentati lo stipendio, fra le proteste degli attivisti”.

I fatti sono questi: gli uffici comunali nell’aprile 2015 hanno dimenticato di calcolare un adeguamento Istat risalente ad un decreto regionale del 2008  e non  appena si sono accorti dell’errore hanno ricalcolato tale adeguamento a decorrere dal 2013. Nessuna decisione quindi di aumentarsi le indennità ma semplice adeguamento previsto da un decreto regionale.

Strumentale inoltre lo pseudo scandalo giornalistico che avrebbe coinvolto l’ex assessore Stefania Campo che si è dimessa per coerenza politica, propria degli appartenenti al Movimento 5 Stelle, nelle more che si verificasse, come di fatto è poi avvenuto in commissione consiliare trasparenza, l’assoluta estraneità ai fatti addebitati.

Grande confusione infine l’estensore dell’articolo ha fatto circa le avvenute dimissioni di uno dei componenti della Giunta. L’assessore, come indicato, è infatti Salvatore Martorana, della lista civica “Partecipiamo” il quale però deteneva, fino alle dimissioni, la delega allo sviluppo economico e non quella al bilancio.

Ragusa  14/05/2016
Dott. Giuseppe Blundo

Vedi anche

Altri articoli