Il Cairo, molotov al ristorante fa 16 morti

Mondo
L'esplosione dovuta ad una molotov in un nightclub a sud del Cairo, 4 dicembre 2015. ANSA / WEB

+++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO? ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L?AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

L’attacco nel cuore della capitale egiziana

Una serie di bombe Molotov sono esplose in un locale a Il Cairo uccidendo diverse persone. Al momento il bilancio non è certo, si parla di circa 16 morti. L’attacco incendiario avrebbe causato l’alto numero di vittime anche perché il locale, a quanto si apprende, non avrebbe avuto altre vie di uscite oltre alla porta principale.

L’attacco contro il night club nel quartiere di Agouza, avvenuto tra le 6 e le 7 del mattino, sarebbe stato eseguito da “due ex impiegati del locale poi licenziati”. Il sospetto sui due licenziati è stato avanzato dal consigliere Ahmed el Bakli della procura, precisando che il “proprietario del locale ha accusato due suoi ex dipendenti”. Le sue parole, però, sono tutte da confermare. Altre fonti riferiscono di un litigio avvenuto all’alba, poco prima della chiusura del locale, tra i dipendenti e alcuni clienti che stavano polemizzando sul conto da pagare.

Quello che sembra certo è che sembra si possa escludere l’ipotesi di un attentato terroristico.

 

(in aggiornamento)

 

Vedi anche

Altri articoli