I ‘murales’ di Kentridge sul lungotevere

Colori

‘Triumphs and Laments’, l’opera dell’artista sudafricano William Kentridge, sul lungotevere di Roma da Ponte Sisto a Ponte Mazzini. La storia della Città Eterna in 500 metri senza seguire un ordine cronologico, dalla Lupa di Romolo e Remo, sino a Marcello Mastroianni che bacia Anita Ekberg. Ottanta figure ottenute con l’idropulitura della patina biologica, dello smog e della sporcizia accumulati sul travertino dei muraglioni. Un tributo alla Capitale

Vedi anche

Altri articoli