Monica Maggioni presidente

Rai
Quarantaquattro tra funzionari e dirigenti di Rai, società del gruppo Mediaset, La7 e Infront sono indagati a Roma nell'ambito di un'inchiesta sull'affidamento di lavori e servizi in cambio di utilità come soldi e assunzioni. La Guardia di Finanza sta eseguendo 60 perquisizioni, Roma, 17 Giugno 2015. ANSA/ FABIO CAMPANA

Monica Maggioni è il nuovo presidente della Rai

Con 29 voti favorevoli la Commissione parlamentare di vigilanza ha dato il via libera alla nomina di Monica Maggioni alla predidenza della Rai. Cinque le schede bianche, quattro i voti contrari, erano presenti 38 comissari su 40.

“Abbiamo scelto una persona che conosce la Rai e che è stimata da tutti, così come è stata votata da una larga parte della commissione diVigilanza. È un’ottima professionista” commenta il presidente dell’assemblea del Pd, Matteo Orfini, al termine della riunione della commissione di Vigilanza Rai.

Pochi minuti a Viale Mazzini la prima riunione del nuovo consiglio di amministrazione della Rai, convocato dal consigliere anziano Arturo Diaconale, aveva approvato all’unanimità le indicazioni del Mef su Marco Fortis consigliere e Monica Maggioni come presidente. “Abbiamo votato per Monica Maggioni all’unanimità” dice Diaconale al termine della riunione lampo mentre Carlo Freccero si è limitato a dire: ”tutto bene, dovevamo solo ratificare”.

Insomma, sul nome di Monica Maggioni si è registrata una larga convergenza.

A proposito delle critiche sul Cda Rai, il premier Matteo Renzi nel pomeriggio aveva detto: “Per me è un buon consiglio. Un Cda fatto con la Gasparri non poteva che essere espressione dei gruppi parlamentari. Non potevamo aspettare ancora. Le persone del Cda hanno competenze tali da giustificare la loro presenza. Quando la legge sarà cambiata sarà meno forte l’impatto dei partiti”.

Sul caso dei consiglieri-pensionati, Renzi ha invece minimizzato: “I pensionati ci sono, si discute se abbiano diritto ad avere lo stipendio, stanno discutendo in queste ore, ma è un non problema. È un non problema”.

Vedi anche

Altri articoli