Germania, caccia all’uomo che progettava un “attacco all’aeroporto”

Mondo
terrorista-chemnitz

Le forze dell’ordine hanno diffuso le foto del sospetto terrorista

Centinaia di poliziotti stanno dando la caccia a un uomo sospettato di pianificare un attentato dinamitardo a Chemnitz, in Sassonia, dopo che non l’hanno trovato durante un raid nel suo appartamento. La polizia ha diffuso un identikit del ricercato: si chiama Jaber Albakr, è nato a Damasco il 10 gennaio 1994 e indossa una felpa con cappuccio. L’operazione è stata lanciata a causa di un avvertimento dell’agenzia di intelligence di Berlino, sebbene non fossero noti tempi e luoghi del presunto attacco pianificato, ha spiegato Tom Bernhardt, portavoce della polizia del Land di Sassonia. Durante il blitz, nel quartiere di Fritz-Heckert, la polizia ha trovato nell’appartamento dell’uomo tracce di materiali esplosivi.

I residenti dell’edificio in cui si trova l’appartamento sono stati evacuati, mentre quelli dell’area sono stati invitati dalle autorità a non uscire di casa. “L’area isolata è così vasta che possiamo praticamente escludere una minaccia per gli abitanti“, ha detto Bernhardt. Ha anche detto di non poter escludere che ci siano altre persone sospettate, oltre all’uomo di origine siriana.

https://twitter.com/OnlineMagazin/status/784735091452944385

Poco dopo è arrivata che la polizia di Chemnitz ha chiuso la stazione ferroviaria della città tedesca. Due persone sono state arrestate per sospetto coinvolgimento nell’indagine su Jaber Albakr. Un altro arresto è stato effettuato nell’area intorno all’edificio in cui si trova l’appartamento del sospetto.

Vedi anche

Altri articoli