Gamescom: in agosto Colonia è la capitale europea dei videogiochi

Videogiochi
gamescom_header_image_1920

Ogni anno si tiene nella città tedesca la fiera videoludica più popolare al mondo, capace di attrarre centinaia di migliaia di visitatori da tutta Europa e non solo. Eccovi uno sguardo ravvicinato all’evento di quest’anno.

IMG_6447Mentre in agosto quasi tutti pensano a spiagge e vacanze, l’interesse del popolo dei videogiocatori si rivolge alla meno marinara Colonia, dove l’imponente struttura della Koelnmesse ospita nei suoi 284.000 mq la Gamescom, fiera che ogni anno ci offre uno sguardo sulle uscite future di tutte le più grandi software house ma con un occhio di riguardo anche per le più contenute ma spesso interessantissime produzioni indie.

La Gamescom non è la fiera più importante del settore: tale titolo è riservato all’E3 di Los Angeles, generalmente luogo dei più importanti annunci, ma la kermesse californiana è riservata unicamente a stampa e addetti ai lavori, mentre la fiera tedesca è aperta al pubblico e vede l’afflusso ogni giorno di vere maree di appassionati. Basti pensare che l’edizione 2015 vide la presenza di 345.000 visitatori, molti dei quali rimasti in coda per ore fuori i cancelli nell’attesa che i già presenti all’interno defluissero e gli permettessero di entrare. E non è raro incontrare per i padiglioni della fiera altri italiani desiderosi di passare qualche giorno ammirando e provando i videogiochi di prossima uscita.

IMG_6327Per il sottoscritto la Gamescom è ormai un rito che si ripete annualmente da quando fu fondata, nel 2009, e anche quest’anno sono atterrato a Colonia per godermi qualche giorno immerso nella industry dei videogiochi, ammirando e provando le più interessanti novità. Gli spazi più grandi dello showfloor sono ovviamente occupati dai big del settore con stand enormi, pieni di postazioni dimostrative e con i caratteristici cinema nei quali vengono presentate su maxischermo le produzioni dal più alto budget. Gli enormi padiglioni sono costantemente affollati, anche se quest’anno mi è sembrato che l’affluenza fosse minore rispetto in passato: un effetto forse della sempre più forte preoccupazione per il terrorismo, esternata anche dagli organizzatori della fiera che hanno attivato per la prima volta dei controlli di sicurezza all’entrata con ispezione di zaini e borse per tutti i visitatori.

IMG_6436Cosa prospettano quindi i prossimi mesi agli amanti del divertimento interattivo? Ce n’è davvero per tutti i gusti: le famiglie con bambini vedranno finalmente l’arrivo in Italia a settembre di LEGO Dimensions, che ci permetterà di usare degli specifici personaggi e veicoli LEGO reali, ovviamente da montare, che posti su un’apposita base “entrano” nei livelli del videogioco permettendoci di controllarli con il joypad.  Altra tecnologia in piena emersione e molto interessante anche per i non videogiocatori è la Realtà Virtuale che, mentre ancora molto costosa su PC, si presenterà ad ottobre in una forma più accessibile al pubblico – seppur non economicissima – grazie a Sony e al suo visore PlayStation VR per PS4. Per questa piattaforma ho potuto provare in fiera il gioco Batman VR di Warner Bros., in arrivo a ottobre, e ne sono rimasto estremamente colpito: l’esperienza è assolutamente immersiva e, una volta indossato il casco, sembra davvero di essere Batman nella Batcaverna e sulle scene del crimine.

IMG_6395E a proposito di VR, passeggiando per i padiglioni della fiera ho assistito ad una bella scena: una signora di età avanzata, disabile su sedia a rotelle, impegnata a scalare un’altissima montagna mentre indossava un visore di Realtà Virtuale e si aggrappava alle rocce utilizzando gli appositi controlloer in grado di tracciare la posizione delle mani nello spazio. Un esempio di come, al di là dei videogiochi, questa tecnologia possa servire anche per far vivere esperienze che altrimenti ci sarebbero precluse.

IMG_6377Tornando all’offerta gaming vista in fiera, non mancano ovviamente i titoli per i più appassionati di gaming: tra quelli che mi hanno colpito di più ci sono il visivamente impressionante titolo automobilistico di Microsoft Forza Horizon 3, che da fine settembre ci farà correre sia a bordo di supercar sportive che di fuoristrada in splendide ambientazioni australiane, ed il divertentissimo South Park: Scontri Di-Retti di Ubisoft, gioco di ruolo ambientato nel mondo del dissacrante cartone animato di Trey Parker e Matt Stone, e non meno irriverente della sua versione televisiva. Ovviamente rigorosamente dedicato, come il cartoon stesso, ad un pubblico adulto. Molto interessante anche Mafia III, l’avventura di un reduce del Vietnam americano degli anni ’60 che, una volta tornato a casa in una versione fittizia di New Orleans, trova la sua famiglia massacrata dalla mafia italiana e decide quindi di farle guerra; per questo titolo l’editore Take-Two Interactive ha anche organizzato a Colonia uno splendido party serale a tema nella ricostruzione di un club dell’America del sud degli anni ’60 con cibi tipici, band che si alternavano sul palco e comparse in costume.

Questo autunno ci sarà poi di che sbizarrirsi per gli appassionati di sparatutto (mentre titoli come Gears of War 4, Call of Duty: Infinite e Titanfall 2 puntano alla fantascienza, Battlefield 1 ci porterà tra le trincee della Prima Guerra Mondiale) e di titoli sportivi, con le usuali iterazioni annuali dei brand più amati come FIFA, PES e NBA 2K. E per gli amanti di produzioni giapponesi? Ci saranno uscite molto interessanti anche per loro, primi tra tutti il bellissimo The Legend of Zelda: Breath of the Wild in arrivo ad inizio 2017 su Wii U e la ancora misteriosissima nuova console Nintendo NX, ed il massivo e stilisticamente affascinante gioco di ruolo Final Fantasy XV.

Insomma, la Gamescom 2016 ha ancora una volta offerto un’ottima finestra ai fan di videogiochi su quelle che saranno le novità dei prossimi mesi, con una forte presenza della stampa di tutto il mondo a fare da cassa di risonanza per tutti coloro che erano a casa. Una bella occasione per gli appassionati di passare qualche giorno a contatto diretto con i videogiochi che amano di più, purché disposti a farsi un vero bagno di folla ed attendere anche diverse ore per poter vedere in azione i propri titoli preferiti.

Giuseppe Genga di MondoXbox e MondoPlay

Vedi anche

Altri articoli