Ultimo saluto a Ciampi. Il feretro arriva in chiesa tra gli applausi della folla

Politica
ciampii

A ricordare per l’ultimo saluto l’ex presidente della Repubblica sono giunte le più alte cariche dello Stato

Un lungo applauso della folla fuori dalla chiesa ha accompagnato l’ingresso della bara del presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi nella parrocchia di San Saturnino nel quartiere Trieste a Roma.

I funerali, che si stanno svolgendo in forma privata, su richiesta della famiglia, vengono celebrati da monsignor Vincenzo Paglia, legato a Ciampi da un rapporto di amicizia. “L’intera Italia è oggi in lutto per la perdita del suo amato presidente, il presidente di tutti”, ha detto nel corso dell’omelia.

Fra i primi ad entrare in Chiesa il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha abbracciato la signora Franca, vedova di Ciampi. Proprio oggi, hanno ricordato i figli, i due coniugi avrebbero dovuto celebrare il settantesimo anniversario del loro matrimonio

A ricordare per l’ultimo saluto l’ex presidente della Repubblica sono giunti alla spicciolata le più alte istituzioni dello Stato, molti amici e tanti cittadini, accolti dai figli e dai nipoti. Tra i banchi della chiesa del quartiere Trieste sono seduti i due presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso, l’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il governatore della Bce Mario Draghi, il governatore di Bankitalia Ignazio Visco e il presidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi. Oltre a loro, lo storico portavoce Paolo Peluffo, Pier Ferdinando Casini, Lamberto Dini, Mario Monti, Romano Prodi, Maurizio Saccomanni, Gianni Letta, Franco Carraro, Claudio De Vincenti, Luigi Abete, Antonio Fazio, Letizia Moratti e molti altri.

 

Vedi anche

Altri articoli