Fiorello: “Occhio agli eventi di beneficenza”. Gli rispondono Live Nation e Laura Pausini

Terremoto
Schermata 08-2457631 alle 13.06.45

Lo showman aveva dichiarato di preferire le donazioni private e anonime. Pronte le rispose di organizzatori e artisti

Dal Laos, Rosario Fiorello affida a una diretta Facebook parole di cordoglio nei confronti dei terremotati: “Il pensiero che molti abbiano perso un figlio è il più terribile. Era una cosa che mi ripeteva sempre mio padre”. E poi si prodiga in una considerazione sugli spettacoli di beneficenza, lanciando un monito: “Vi dico: occhio a queste manifestazioni! Perché il gioco deve valere la candela: se organizzo e devo spendere dei soldi, preparare il palco, alla fine devolvo tutto tranne le spese, ma le spese sono tante…”.

Continuando il suo discorso aggiusta il tiro: “Occhio a chi organizza questi spettacoli: mi fiderei di più se venissero organizzati da una onlus affidabile. Quando si fanno queste cose io vorrei sapere dove vanno a finire i soldi; tipo: al signor Giuseppe. E allora posso chiedergli: che stai facendo con quei soldi? Quando finiscono i lavori? Troppi organizzatori dietro a questi eventi mi fanno paura; preferisco fare la mia beneficenza privata: non c’è bisogno di cantare, dono i soldi direttamente e il gioco è finito”.

È chiaro l’avvertimento di Fiorello: oltre a porre dei dubbi sulla convenienza di tali manifestazioni, nelle sue parole echeggia una denuncia di mancata trasparenza. La reazione dei promoter non si fa attendere: Roberto De Luca, presidente e amministratore delegato di Live Nation, tra gli organizzatori dell’evento di beneficenza “Amiche per l’Abruzzo” in occasione del terremoto dell’Aquila, tiene a far sapere che “difficilmente avremmo potuto essere più trasparenti nell’organizzare Amiche per l’Abruzzo. Il milione e 183.406,52 euro raccolti con lo spettacolo dal vivo e il milione e 918.794 euro provenienti dalla vendita del dvd dello show sono stati devoluti al ministero della Pubblica istruzione per il restauro della scuola elementare Edmondo De Amicis e dell’Università de L’Aquila, alla Caritas e alla Onlus aiutiamoli a vivere sotto la supervisione di garanti. E tutto è stato tracciato”.

Non si fa attendere nemmeno l’intervento di Laura Pausini, tra le principali promotrici del concerto “Amiche per L’Aquila”. Sulla sua pagina facebook la cantante ha postato un dettagliato rendiconto delle spese e la destinazione dei fondi ricavati da quell’evento. Lo stesso Fiorello riprende il messaggio della Pausini, rilanciandolo ieri sera con un tweet e, di fatto, spegnendo qualsiasi residuo focolaio di polemica.

Schermata 08-2457631 alle 12.51.11

 

 

 

 

 

 

Vedi anche

Altri articoli