Ferrovie dello Stato: al via la privatizzazione

Economia

Riguarderà essenzialmente i servizi a mercato e non potrà andare oltre il 40%

Avviata la privatizzazione delle Ferrovie dello Stato. A comunicarlo il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio in conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine del Consiglio dei ministri. La privatizzazione “riguarda essenzialmente i servizi a mercato”, ha spiegato Delrio, e “non potrà andare oltre il 40%”.

Per ora si tratta “dell’avvio di un percorso con alcuni paletti”, spiega il ministro delle Infrastrutture e trasporti, come “la proprietà della rete che resta pubblica”, poi dovrà essere “garantita l’indipendenza del gestore” e dovranno essere “garantiti gli obblighi di servizio pubblico e di pubblica utilità”, garantendo inoltre “la piena maggioranza azionaria allo Stato” mentre “il restante 40% potenzialmente alienabile andrà all’azionariato diffuso e investitoti istituzionali”.

Oggi, comunque, si registra solo “l’avvio di un percorso” ma l’esame delle modalità, ha concluso Delrio, “verrà fatto nelle prossime settimane”, ma per ora “siamo soddisfatti” di un avvio verso “la direzione per garantire una maggiore efficienza”.

Vedi anche

Altri articoli