Guida agli europei di basket: l’Italia può sorprendere ma non sarà facile

Sport
italbasket

Al via il campionato europeo più spettacolare. L’Italia “più forte di sempre” punta sul gruppo Nba. Tutto ciò che c’è da sapere sulla rassegna continentale

Tutto pronto per i campionati europei maschili di basket. I quindici giorni che si preannunciano i più spettacolari nella storia della pallacanestro continentale (sono 33 i giocatori Nba che scenderanno in campo nella diverse nazionali) potrebbero riservare piacevoli sorprese per l’Italia, definita dal presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Gianni Petrucci “la nazionale più forte di sempre”. C’è grande attesa per l’esordio degli azzurri di Pianigiani, previsto per sabato 5 settembre alle 21 a Berlino contro la Turchia.

Dove e quando si gioca Per la prima volta nella storia il torneo si giocherà in quattro paesi differenti: Croazia (Zagabria), Germania (Berlino), Lettonia (Riga) e Francia (Montpellier). La fase finale si giocherà a Lille, in Francia. Inizialmente gli europei si sarebbero dovuti giocare in Ucraina ma la Fiba (il massimo organo del basket continentale) la scorsa estate ha ritenuto la situazione politica del paese troppo delicata per poter giocare serenamente a pallacanestro. Il torneo prende il via sabato 5 settembre e terminerà domenica 20 settembre con la finale terzo e quarto posto e la finalissima.

La formula del torneo Le 24 nazionali partecipanti sono state suddivise in quattro gironi composti da sei squadre ciascuno e distribuiti ognuno nella quattro città ospitanti. Si qualificano alla seconda fase le prime quattro squadre di ogni girone che si affronteranno a partire dagli ottavi di finale ad eliminazione diretta fino alla finalissima di Lille del 20 settembre.

Le favorite Favorita d’obbligo è la Francia. Primo perché sulla carta è la squadra più forte, secondo, dettaglio non trascurabile perché gioca in casa la fase finale del torneo. Tra i 12 giocatori transalpini, ben sette militano nel campionato americano (Parker, Batum, Diaw, Fournier, Gobert, Lauvergne, Ajinça), e hanno nel play dei San Antonio Spurs il leader che li può condurre alla vittoria. Non si può non citare la Spagna, vera dominatrice del basket europeo negli ultimi anni, che però dovrà fare i conti con le importanti assenze di Marc Gasol, Ricky Rubio, José Calderon e Juan Carlos Navarro. Molti addetti ai lavori inseriscono tra le favorite anche la Serbia che, nonostante la presenza di un solo giocatore Nba (l’ala Nemanja Bjelica), può contare su una squadra molto solida e allenata da un mito vivente come Sasha Djordjevic. E poi c’è l’Italia.

L’Italia più forte di sempre? Gli azzurri quest’anno ci credono. La squadra sembra in effetti pronta a sorprendere, ma non sarà affatto facile. La presenza in contemporanea di tutti i giocatori che hanno giocato, giocano e giocheranno in Nba è incoraggiante. Danilo Gallinari (Denver Nuggets) può essere la stella dell’europeo, Marco Belinelli (Sacramento Kings) è uno dei pochi giocatori di pallacanestro che può sfoggiare un anello Nba, Andrea Bargnani (Brooklyn Nets) è chiamato a sfatare il mito dell’eterna promessa dal talento cristallino ma dal carattere troppo debole, Gigi Datome (ex Boston e Detroit, ora pronto alla nuova avventura con il Fenerbahce) è il capitano che non delude mai, Alessandro Gentile (già degli Houston Rockets, disputerà un altro anno a Milano) è il giovane fuoriclasse che può cambiare le sorti della squadra. Rimangono alcuni interrogativi: Andrea Cinciarini e Daniel Hackett che si alterneranno nel ruolo di playmaker saranno all’altezza? Quale sarà l’apporto che riusciranno a dare i giovani Achille Polonara e Amedeo Della Valle? La batteria dei lunghi (Bargnani, Cusin, Melli) reggerà l’urto delle corazzate continentali? In attesa che il campo dia le risposte a questi interrogativi, una cosa è certa: per la squadra di Simone Pianigiani le difficoltà arriveranno sin dall’inizio, essendo stata inserita nel girone di ferro di Berlino.

Il calendario dell’Italia Gli azzurri giocheranno a Berlino il girone all’italiana da cui usciranno le quattro squadre qualificate alla fase ad eliminazione diretta. L’esordio è con la Turchia, sabato 5 settembre alle 21. Domenica 6 settembre alle 18 sarà la volta della “cenerentola” del gruppo, l’Islanda, mentre martedì 8 settembre alle 21, dopo un giorno di pausa, è fissata la super-sfida con la Spagna. Mercoledì 9 settembre alle 17,45 l’Italia affronterà i padroni di casa tedeschi, mentre giovedì 10 l’ultima partita del girone alle 14,30 sarà contro la Serbia, una delle favorite per la vittoria finale.

Un po’ di storia dell’Italia agli europei La nazionale italiana ha vinto due volte i campionati europei, nel 1983 e nel 1999. Per gli amanti della cabala, entrambe in entrambe le edizioni si giocava in Francia e tra la prima e la seconda vittoria sono passati 16 anni: esattamente le stesse condizioni in cui si gioca il del torneo di oggi. L’ultimo podio azzurro risale al 2003, con il bronzo di Stoccolma conquistato nella finalina, guarda caso sempre contro la Francia.

Come seguire gli europei Gli europei di basket sono un’esclusiva di SkySport, che dedicherà un canale (SkySport3 ai campionati di basket). Saranno trasmesse in diretta tutte le partite dell’Italia e delle squadre del suo girone, oltre che tutte le gare della fase ad eliminazione diretta.

Vedi anche

Altri articoli