Eurobasket: Italia batte Germania e vola agli ottavi

#EuroBasket2015
epa04920932 Italy's Danilo Gallinari celebrates during the FIBA EuroBasket 2015 Group B match between Spain and Italy at the Mercedes-Benz-Arena in Berlin, Germany, 08 September 2015.  EPA/LUKAS SCHULZE

L’Italia a Berlino batte all’overtime la Germania con una prova di cuore più che di tecnica. Gallinari superbo, Belinelli si accende nei momenti giusti

E’ un’Italia straordinaria, dopo splendida vittoria con la Spagna batte la Germania e vola agli ottavi. Una partita non giocata alla grande, ma oggi contava solo la vittoria e la qualificazione. Alla fine gli azzurri l’hanno spuntata con un superbo Gallinari ancora sopra i 20 punti (25). Per la Germania da segnalare un immarcabile Schroder che chiude con 29 punti e una prestazione fantastica. Sotto tono la stella Nowitzki, che non fa fare alla squadra tedesca il salto di qualità e alla fine chiude con 14 punti. Ora domani la sfida con la Serbia per il primo posto, ma il primo obiettivo è raggiunto, l’Italia vola a Lille per la fase finale.

Primo quarto. Italia-Germania 17-22

Dopo la partita favolosa di ieri parte male l’Italia con percentuali basse in attacco. Schroder è imprendibile, chiuderà il quarto con 9 punti, e la Germania dopo 5 minuti scappa a +8 (7-15). Grazie a un paio di recuperi di Gentile e ai 9 punti di Bargnani gli azzurri si mantengono in scia e chiudono il primo quarto con 5 punti di ritardo (17-22). Non pervenuti nel primo quarto Belinelli e Gallinari, così come la stella dei Dallas Maverick Dirk Nowitzki.

Secondo quarto. Italia-Germania 42-42

Il secondo quarto si apre con un super Alessandro Gentile, che dopo i 2 punti iniziale dei tedeschi realizza 5 punti consecutivi e porta gli azzurri a -2 (22-24). Schroder fa ancora la differenza e la Germania scappa ancora a +6. Ma grazie a Danilo Gallinari e Pietro Aradori, complice anche qualche errore di Schroder, l’Italia torna sotto e riesce a riportare in equilibrio la partita sul fischio finale grazie a un tiro da sotto di Hackett.

Terzo quarto. Italia-Germania 54-60

Inizia male il terzo quarto per l’Italia, gli azzurri rientrano in campo dopo l’intervallo lungo subendo un parziale di 3-13 che porta la squadra tedesca a +10. Schroder è ancora imprendibile e a fine terzo quarto il suo score segna 19 punti. A quattro minuti dal termine l’Italia si risveglia grazie ad Andrea Bargnani, superba la sua stoppata su Dirk Nowitzki, e soprattutto a Danilo Gallinari che con le sue penetrazioni carica di falli i giocatori tedeschi e tiene l’Italia a contatto. Il tempo si chiude con gli azzurri a -6, ma non è la stessa squadra di ieri e il quarto si conclude con la squadra tedesca avanti di 6.

Quarto quarto. Italia-Germania 76-76

Partiamo dal finale, Danilo Gallinari palla in isolamento con l’Italia a -2, tiro e porta gli azzurri all’overtime. Mancherebbero ancora 4 secondi, ma il formidabile Schroder questa volta non trova il canestro in penetrazione. Gli azzurri partono bene, nonostante le 2 palle perse da Belinelli e Aradori, e quando mancano 7 minuti e 13 secondi pareggiano con Alessandro Gentile. a Germania non ci sta e con un parziale di 5 a 0 torna a scappare. E’ questo il momento della partita in cui si accende Marco Belinelli che realizza le due triple che portano gli azzurri ancora avanti. Il finale è convulso, e inizia la girandola dei falli che causa la fine della partita di Alessandro Gentile (15 punti per lui).

Overtime. Italia-Germania 91-82

Le energie sono poche e si vede, le difese prevalgono sugli attacchi. Dopo 2 minuti Andrea Bargnani è costretto ad uscire (5 falli) e così coach Pianigiani opta per il quintetto basso con Gallinari pivot, Aradori da ala grande, Hackett, Cinciarini e Belinelli guardie. E’ la mossa giusta, l’Italia va e con 4 punti di Danilo Gallinari e una splendida tripla di Marco Belinelli porta a casa la partita e la qualificazione. Nota di merito per Pietro Aradori che con 2 rimbalzi offensivi da l’impulso decisivo nella volata finale.

TABELLINO

ITALIA GALLINARI 25, BELINELLI 17, BARGNANI 17

GERMANIA SCHRODER 29, NOWITZKY 14, ZIPSER 11

Vedi anche

Altri articoli