Esplosa palazzina nel milanese, un morto e tre feriti

Cronaca
palazzina milano

Una donna è morta in seguito a una violenta esplosione che ha provocato il crollo della villetta dove abitava a Cerro Maggiore

Una donna è morta in seguito a una violenta esplosione che ha provocato il crollo della palazzina dove abitava, a Cerro Maggiore, nell’hinterland milanese. Secondo le prime informazioni, nell’incidente sarebbero rimaste ferite anche altre tre persone. In particolare una donna che si trovava in casa insieme alla vittima, estratta dalle macerie, e due operai che stavano effettuando lavori di riparazione all’impianto del gas, rimasti ustionati. Dai primi accertamenti sembra che lo scoppio sia avvenuto attorno alle 16 in via Luciano Manara durante dei lavori sulla sede stradale di una conduttura del gas. La deflagrazione ha provocato il crollo di una villetta. Sul posto sono presenti le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, intervenuti con una decina di mezzi e il personale del 118. I feriti sono stati tutti soccorsi e trasferiti in eliambulanza in vari ospedali.

 

Vedi anche

Altri articoli