Ennesima strage negli Usa, 5 morti in una sparatoria

Mondo
usa

Due uomini armati con fucili semiautomatici hanno aperto il fuoco mentre si svolgeva un barbecue in un cortile nella cittadina di Wilkinsburg a pochi chilometri da Pittsburgh

Ancora una sparatoria negli Stati Uniti, ormai mensilmente si registrano episodi simili in varie parti degli Stati Uniti. Questa volta la sparatoria è avvenuta a Wilkinsburg, cittadina a pochi chilometri da Pittsburgh in Pennsylvania. Erano le 11 di sera e nel cortile di un’abitazione privata si stava svolgendo un barbecue quando 2 uomini armati di fucili semiautomatici hanno iniziato a sparare. Dalle prime ricostruzioni sembra che non abbiano fatto fuoco contemporaneamente: dopo i primi colpi, sparati da uno dei due killer, la gente ha cercato di entrare in casa, ammassandosi vicino alla veranda, dove sono stati colpiti dagli spari del secondo killer. Il bilancio è di 5 vittime, tra cui 4 donne e di 3 feriti. Ancora ignote le cause dell’attacco, mentre nella zona è partita la caccia all’uomo.

Questi episodi sembrano dar ragione al presidente Obama, che vorrebbe prima della scadenza del suo secondo mandato approvare una legge che limiti la vendita di alcuni tipi di armi, legge osteggiata dal Congresso a maggioranza Repubblicana e che vede nel favorito per la nomination del Gop alla Casa Bianca, Donald Trump, uno dei più accesi sostenitori della libera vendita delle armi.

Vedi anche

Altri articoli