È morto Glenn Frey, chitarrista e cofondatore degli Eagles

Musica
Glenn Frey, in una foto tratta dal sito ufficiale degli Eagles. ANSA / WEB

Lo ha annunciato la band sul proprio sito internet

Glenn Frey, uno dei fondatori e chitarrista del gruppo rock americano Eagles, è morto ieri a New York all’età di 67 anni. Lo ha annunciato lo storico gruppo degli anni ’70 sul loro sito internet: “È con grande dispiacere che annunciamo la scomparsa del nostro compagno, fondatore degli Eagles Glenn Frey, avvenuta a New York lunedì”.
Frey è morto per complicazioni legate ad artrite reumatoide, polmonite e colite ulcerosa. Lo scorso dicembre era stato operato all’intestino e aveva dovuto annullare tutti gli impegni ufficiali con il gruppo.

La sua band e la sua chitarra hanno dato vita ad alcune delle hit più famose della storia del rock. Qui vi proponiamo le tre canzoni simbolo del loro album più famoso. La prima, che ha dato anche nome al disco, “Hotel California” e gli altri due singoli estratti dalla stessa opera: “Take it Easy” e “One of These Nights”.

Hotel California

Take it easy

One of These Nights

Vedi anche

Altri articoli