Dopo Santoro anche Lerner dichiara il suo Sì

Referendum
Gad Lerner in occasione della presentazione di "Islam, Italia" nella sede Rai di viale Mazzini, Roma, 17 novembre 2016.
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

In un’intervista al Fatto l’ex direttore del Tg1: “Nonostante Renzi ce la stia mettendo tutta per farmi cambiare idea credo che voterò Sì”

Ieri dalle colonne del Fatto era stato Michele Santoro a sostenere il Sì e a smontare le ragioni del No, oggi in un’intervista sempre sul quotidiano diretto da Marco Travaglio è un altro giornalista simbolo della sinistra italiana ad annunciare il suo Sì.

Gad Lerner nell’intervista incentrata su “Islam, Italia“, programma che lo riporterà in Rai risponde positivamente alla domanda sul referendum. Seppur critico nei confronti del segretario Pd e presidente del Consiglio sostiene: “Nonostante Renzi ce la stia mettendo tutta per farmi cambiare idea  e per mandare a sbattere il Pd, alla fine credo che voterò Sì. La più che probabile vittoria del No io la vedo come una tappa di avvicinamento a un prossimo governo 5Stelle che non auguro all’Italia: i dilettanti al potere, come dice Beppe Grillo, mi preoccupano“.

Il giornalista termina la risposta sul referendum aggiungendo un augurio: “Spero che la sinistra non vada in frantumi il 5 dicembre tra Sì e No. E spero che Renzi non voglia tenere in ostaggio il Pd se il referendum lo costringerà nell’angolo“.

Vedi anche

Altri articoli