Dopo le minacce, Dado lancia ‪#‎ripiamoseroma‬ e invita Marino

Legalità
Cattura

Il comico Dado minacciato per la canzone parodia dei funerali di Vittorio Casamonica lancia #Ripiamoseroma

Ferisce più la penna che la spada. Se poi quello che si scrive viene anche messo in rima e si aggiunge la satira del comico dalla “camicia leopardata”, il mix è esplosivo.

E’ quello che  è successo a Dado, al secolo Gabriele Pellegrini, preso di mira su Facebook dai membri della famiglia Casamonica, che con insulti e minacce avevano dimostrato di non aver per nulla gradito la parodia canora che il comico aveva diffuso sul web dopo i funerali-show di Vittorio Casamonica.

L’attacco della canzone “Vorrei una bara fiammante Fuori la chiesa la mia faccia gigante. Ed una banda che suona Le note del padrino re di Roma”  è sulle rime della canzone di Fiordaliso “Non voglio mica la luna.”

Dado però replica con un appello rivolto a giornalisti, attori e registi, che invita a partecipare al suo prossimo spettacolo romano, in nome della libertà di satira. #Ripiamoseroma È il nome che ha scelto Dado per la serata del 4 settembre quando sul palco de “All’Ombra del Colosseo” ospiterà i suoi amici artisti. E l’invito viene rivolto anche al Sindaco Ingrazio Marino sui cui Dado scherza: “Ci deve essere: se viene lo abbraccio sul palco, anche per usarlo come scudo”.

Ecco il video di Dado

Vedi anche

Altri articoli