Dopo Erasmus, arriva Odysseus: il progetto per lavorare all’estero

Europa
lavoro_giovani

Rivolto ai giovani dai 18 ai 25 anni che potranno fare un’esperienza lavorativa in un Paese europeo

Dopo la rivoluzione culturale che il progetto Erasmus è riuscito a portare in tutta Europa, ora arriva un progetto destinato ad ampliare ulteriormente la platea di giovani ai quali verrà offerta l’opportunità di acquisire esperienza fuori dall’Italia. Si chiama Odysseus, come il personaggio che meglio rappresenta la curiosità verso lo straniero, ed è la nuova proposta di Servizio Civile Europeo per reinventare l’Europa, promossa dal think tank Volta, che Matteo Renzi presenterà oggi a Bruxelles.

Un progetto pensato per i giovani dai 18 ai 25 anni, ma non universitari, che potranno fare da sei mesi a un anno di esperienza di lavoro in un Paese europeo nei settori dell’istruzione, della sanità, dell’ambiente, dell’integrazione, dello sviluppo e della valorizzazione dei patrimoni culturali.

“Centinaia di migliaia di ragazzi in più – si legge nella presentazione del progetto – per fronteggiare le mille emergenze alle quali la società europea è confrontata ogni giorno. Da quelle più visibili, crisi dei migranti in primis, a quelle più invisibili e sotterranee, come la solitudine che affligge tanti degli anziani che popolano le nostre città”.

Ecco il documento integrale del nuovo progetto: Odysseus.

 

Vedi anche

Altri articoli