Disoccupazione ancora in calo. Più lavoro anche per i giovani

Lavoro
donne e lavoro-3

A novembre la percentuale dei senza lavoro all’11,3%, il dato più basso degli ultimi 3 anni

Mancano ancora i numeri di un mese, quello di dicembre, per poter fare il consuntivo dell’anno appena concluso, ma quanto già comunicato dall’Istat in materia di lavoro autorizza fin d’ora a dire che il 2015 ha avuto un andamento positivo, segnando una decisa inversione di tendenza rispetto al lungo periodo della crisi. Ieri l’Istituto di Statistica ha diffuso i dati relativi a novembre, che hanno evidenziato un nuovo calo del tasso di disoccupazione, fino all’11,3%. Si tratta di un valore che assume un’ulteriore rilevanza, perché rappresenta il livello più basso delle persone senza lavoro da tre anni a questa parte. In parallelo, va poi registrata la crescita dell’occupazione, che porta il differenziale su base annua fino ad un +206mila unità. Insomma, per il governo ce n’è a sufficienza per sottolineare come questi numeri rappresentino il segnale della ripartenza del Paese. «La disoccupazione continua a scendere – ha scritto in un tweet il presidente del Consiglio, Matteo Renzi – è la dimostrazione che il Jobs act funziona. L’Italia che riparte, riparte dal lavoro#lavolta buona».

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli