De Luca indagato: “Tutte balle, io parte lesa”

Campania
La conferenza stampa del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, per la presentazione della sua candidatura alle primarie del PD per l'elezione a presidente della Ragione Campania, 24 novembre 2014. ANSA / CIRO FUSCO

Il governatore Vincenzo De Luca: “Escludo qualsiasi favore, questo signore è un millantatore, non so chi sia. Dimissioni? Ma non scherziamo”

«Sui miei figli posso giurare?». Butta lì Vincenzo De Luca, sfinito e quasi senza voce al termine di una giornata infernale. «Ma come – continua – io butto il sangue su problemi che tolgono il respiro e devo subire questo massacro mediatico, insieme alle istituzioni e al mio partito? Ti sembra normale? A me no. Io sono parte lesa in questa vicenda, è l’ennesima che dimostra il livello di barbarie nel nostro Paese. Questo è un oltraggio permanente allo Stato di diritto e alla Costituzione Italiana! Io non sono a conoscenza di nulla. Ripeto: di n-u-l-l-a! Né io e né l’istituzione che rappresento».

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli