Da leggere oggi su l’Unità in edicola

Dal giornale
Gianni Alemanno

Dalle dimissioni di Ignazio Marino allo speciale sulla corruzione in Italia

Alle dimissioni di Ignazio Marino è dedicata la prima pagina di oggi de l’Unità con l’editoriale di Erasmo D’Angelis nel quale il direttore commenta la scelta del Pd romano e della giunta capitolina che, scrive, si è “suicidata a metà strada”, dimenticando i danni del centrodestra nella capitale quando, a capo della giunta, c’era Gianni Alemanno.

A pagina 5, Natalia Lombardo racconta lo sconcerto dei circoli pd in seguito alla notizia delle dimissioni del sindaco di Roma. A pagina 6, invece, si affronta la questione delle unioni civili, con l’accelerazione in Senato per la calendarizzazione del ddl Cirinnà e, nel taglio basso, un’intervista di Maria Zigaretti alla parlamentare cattolica dem Emma Fattorini che sottolinea come ancora ci siano delle divisioni interne su alcuni punti della proposta di legge con un emendamento firmato da 25 senatori contrari alla stepchild adoption.

All’interno dello speciale sulla corruzione anche un’intervista di Claudia Fusani al presidente dell’Anac Raffaele Cantone che esprime soddisfazione per la promozione all’Onu, sottolineando però la necessità di “trasparenza e semplificazione”.

Nella rubrica Radar, da pagina 17, infine, un approfondimento sulla scrittrice e giornalista bielorussa Svetlana Alexievich, premio Nobel per la letteratura, conosciuta per le sue posizione contro il governo di Mosca: “Amo il mondo russo, il mondo umanistico russo – ha dichiarato – ma non amo il mondo di Beria, Stalin, Putin e Shoigu, questo non è il mio mondo”.

Vedi anche

Altri articoli