“Così formiamo i nuovi dirigenti del Pd”. Ecco le ‘materie’ della scuola di formazione

Pd
sede_pd-6

Andrea De Maria spiega il senso di ‘Classe democratica’, che parte in questo weekend

È dedicato all’identità e alla cultura politica del Pd il primo weekend di Classe democratica, la scuola di formazione del partito che coinvolgerà 370 giovani, che sarà seguito in diretta da Unità.tv dalle 11 alle 20 di sabato e dalle 9.30 alle 14 di domenica.

“Il nostro obiettivo di fondo – spiega Andrea De Maria, responsabile formazione nella segreteria dem – è rafforzare la classe dirigente del Pd. Tramite questa scuola e le altre iniziative cui stiamo lavorando, vogliamo fornire gli strumenti fondamentali di conoscenza e di approfondimento per creare una dirigenza diffusa rinnovata e di qualità”. Questo primo appuntamento rappresenta una sorta di introduzione generale, che vedrà nelle vesti di ‘docenti’ Walter Veltroni, Gianni Cuperlo e Pierluigi Castagnetti per quanto riguarda i temi relativi alla cultura e all’identità del Pd; Piercarlo Padoan, Teresa Bellanova e Livia Turco su economia, lavoro e welfare; infine, Alberto Melloni relazionerà sulla dottrina sociale della Chiesa e sul pontificato di Francesco. Domenica mattina è prevista anche la presenza di Matteo Renzi.

Nei prossimi appuntamenti (il 27-28 febbraio, 12-13 marzo, 2-3 aprile e 9-10 aprile) si entrerà maggiormente nel merito di tematiche che riguardano la cultura, l’economia, il lavoro e la comunicazione politica.

Vedi anche

Altri articoli