Cosa succede alle Province se vince il Sì

Referendum
provincia-di-roma

Nel caso vinca il No le Province saranno ancora un ente della Repubblica, ma i cittadini non ne eleggeranno il Presidente e il Consiglio provinciale

Le Province italiane dopo il 4 dicembre potrebbero essere un lontano ricordo. Il nuovo disposto dell’articolo 114, difatti, prevede che “la Repubblica” sia costituita da “Comuni, Città metropolitane e Regioni”. Viene espunto il termine “Province”, in modo che non si possa tornare indietro e che l’eliminazione di un ente dimostratosi inutile sia irreversibile. Due anni fa era iniziato questo processo con l’entrata in vigore la cosiddetta “legge Delrio” attraverso la quale le Province sono state profondamente esautorate delle competenze che precedentemente spettavano loro.

Come sarà la struttura della Repubblica a seguito della abolizione delle Province? Le città metropolitane non sostituiranno, del tutto, la Provincia nella amministrazione del territorio, poiché gran parte delle competenze di queste ultime verranno definitivamente trasferite alle Regioni.

Con la riforma sarà il Senato ad assolvere al compito per il quale furono effettivamente istituite la Province, ossia rappresentare le istanze territoriali a livello nazionale, e fungere da raccordo tra enti locali ed organi centrali.

Nel caso vinca il No le Province saranno ancora un ente della Repubblica, ma i cittadini non ne eleggeranno il Presidente e il Consiglio provinciale, così come succede dall’entrata in vigore della legge Delrio. Tale legge era stata pensata come legge ponte in attesa dell’eliminazione dell’ente dalla Costituzione, per tagliare i costi della macchina statale. Dunque in caso di vittoria del No la sospensione del voto democratico diventerebbe permanente, almeno fino a nuova legge o nuova modifica costituzionale.


>>> Leggi anche: Una guida semplice al referendum. Ecco su cosa si vota

>>> Leggi anche: Che cos’è il Cnel e quanto costa

>>> Leggi anche: Quali saranno le competenze del nuovo Senato

>>> Leggi anche: Come verranno eletti i nuovi senatori se vince il Sì

>>> Leggi anche: Come sarà il nuovo Senato se passa la riforma

>>> Leggi anche: Perché con le riforme la parità di genere diventa realtà

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli