Consulta, il Pd indica Augusto Barbera

Parlamento
augusto barbera

Il 25 Camera e Senato riuniti per votare i tre giudici costituzionali

Il Parlamento in seduta comune si riunirà mercoledì 25 alle 13 per la votazione per l’elezione di tre giudici della Corte Costituzionale. Per essere eletti è richiesta la maggioranza dei tre quinti dei componenti.

I giudici da sostituire sono Luigi Mazzella, Sergio Mattarella e Paolo Maria Napolitano, il primo e il terzo all’epoca indicati dal centrodestra, il secondo dal centrosinistra.

Il Pd ha scelto, secondo quanto si è appreso, di indicare il nome del professor Augusto Barbera. Il nome del costituzionalista verrà ufficializzato stasera dal Pd nella riunione dell’ufficio di presidenza.

Barbera ha legato il suo nome a vari momenti della vicenda politico-istituzionale italiana. Da sempre fautore di un sistema elettorale a doppio turno e al maggioritario, recentemente ha scritto anche sulla necessità di superare il bicameralismo perfetto (leggi qui).

Forza Italia avrebbe individuato in Francesco Paolo Sisto il suo candidato. Per chiudere l’accordo mancherebbe l’intesa con il Movimento 5 stelle, che sarebbe pronto a indicare Felice Besostri, promotore dei ricorsi contro l’Italicum presso diverse Corti d’Appello.

Un nome che tuttavia presenta qualche problema, dato che Besostri è il leader dei Comitati che hanno deciso di presentare ricorsi contro l’Italicum. Una posizione che sul piano politico lo potrebbe porre in contrasto con l’eventuale ruolo di membro della Consulta, potenzialmente chiamata a giudicare sulla nuova legge elettorale.

Ma è chiaro che il veto su Besostri potrebbe portare ad uno speculare no dei Cinquestelle ai nomi di Barbera e Sisto.

Un no che tuttavia potrebbe non ostacolare l’elezione degli esponenti di Pd e Forza Italia, colmando così almeno due dei posti vacanti, anche se, in particolare nel caso dell’esponente azzurro, occorrerà verificare la compattezza in particolare della destra, dopo le varie defezioni da Forza Italia.

Vedi anche

Altri articoli