Coccia alla maratona di Roma: “Non mi interessa arrivare ultima, io arrivo”

Sport

Laura Coccia ha annunciato la sua sfida: “Voglio dimostrare che non ci sia niente che una persona diversamente abile non possa davvero fare”

Laura Coccia, deputata del Partito democratico, ex atleta affetta da tetraparesi spastica, in un video racconta cosa vuol dire correre e qual’è il significato più profondo dello sport: “Per me correre significa rischiare di dover cadere, ma è una gara bellissima”, “Non mi interessava arrivare ultima, io arrivo”, “Lo sport mi ha insegnato a stare insieme agli altri”.

La Maratona di Roma 2016 si correrà il 10 aprile e Laura Coccia ha annunciato la sua sfida: “Voglio dimostrare che non ci sia niente che una persona diversamente abile non possa davvero fare. Arriverò fin dove posso, sara quella #lamiamaratona. Anche io il 10 aprile 2016 correrò” 

 

 

Vedi anche

Altri articoli