Chi sarà il personaggio Gay dell’anno 2016?

Diritti
gay

Ecco i dieci candidati da gay.it e le motivazione che hanno portato alle loro nomination

Come tutti gli anni torna il premio “Personaggio Gay dell’anno”, riconoscimento assegnato a personalità che si sono particolarmente distinte nelle lotte per i diritti civili, per l’emancipazione, o per qualunque forma, anche simbolica, di sostegno alla comunità LGBTQ.

Tra i vincitori delle edizioni passate vi sono nomi di primissimo piano dello spettacolo, del giornalismo e della cultura. Un esempio? Nel 2010 fu premiata il premio nobel Margherita Hack, l’anno dopo toccò a Don Andrea Gallo  ma anche Maurizio Costanzo, la cantante Fiorella Mannoia e molti altri ancora.

Immagine

Ecco i dieci candidati e le motivazione che hanno portato alle loro nomination da parte del sito gay.it:

  • Tiziano Ferro, per il coraggio ad aver fatto coming out in un’industria eteronormata e per aver appoggiato incondizionatamente il Latina Pride, manifestazione simbolica in una città da sempre di destra.
  • Costantino Della Gherardesca, per la sua irriverenza e il suo attivismo sui social, e il suo attivismo sui social, velato sempre da una grande autoironia, nei confronti della nostra comunità.
  • Monica Cirinnà, per aver lottato costantemente per i nostri diritti e per essere stata la principale promotrice della legge sulle unioni civili: una vera pasionaria della libertà.
  • Maria De Filippi, per aver portato la tematica LGBTQI nelle case dell’italiano medio attraverso i suoi programmi, da Amici a Uomini e Donne.
  • Fedez, che si è sempre distinto nella lotta per l’uguaglianza dei diritti e contro l’omofobia: dall’appoggio incondizionato all’amico e collega Mika alle costanti querelle con Gasparri su Twitter.
  • Pina, Diego e La Vale di Pinocchio (Radio Deejay), che è già Programma Radiofonico LGBT dell’anno per i Diversity Media Awards. Da sempre i ragazzi si impegnano a parlare del tema, e hanno pure celebrato varie e bellissime “unioni”.
  • Alessandro Zan, per il suo costante impegno in Parlamento, da deputato omosessuale, e per il grandioso discorso, ormai storico, tenuto prima dell’approvazione definitiva delle unioni civili (qui il video).
  • Laura Pausini, da sempre icona gay italiana e attivissima contro le discriminazioni: dall’ultimo album “Simili” alle lotte in nostro favore: “Non mi sposo fino a quando i gay non potranno farlo”.
  • Andrea Pinna, per essere stato l’ideatore di un’iniziativa storica come quella dei nastri arcobaleno durante il Festival di Sanremo, che ha finalmente rotto il velo di omertà del programma.
  • Ivan Cotroneo, per aver portato nel cinema commerciale un tematica importantissima e delicata come quella del bullismo omofobico e dell’omosessualità, con “Un bacio”.

Votare è molto semplice: basta andare sulla pagina speciale dedicata al concorso, cliccare sull’immagine del personaggio scelto e mettere “mi piace”.

Le votazioni terminano il 24 luglio e il vincitore verrà annunciato il 25 luglio. La premiazione avverrà il 6 agosto al Mamamia, lo storico locale di Torre Del Lago, e il vincitore sarà presente alla serata!

 

Vedi anche

Altri articoli