Renzi: “De Luca governi, se ci sono fatti nuovi ne prenderemo atto”

Campania

La posizione mia, del governo e del Pd è che la magistratura faccia il suo corso e che il presidente ha il diritto e il dovere di governare la sua terra

“La magistratura faccia il suo corso, noi abbiamo molta fiducia verso i magistrati e al tempo stesso De Luca ha la titolarità, il diritto e il dovere di governare”. Con queste parole Matteo Renzi commenta la vicenda che ha coinvolto il governatore della Campania. “Siamo assolutamente certi che il mandato sia pieno e quindi De Luca lavori se capace” aggiunge il premier durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri.

“La posizione mia, del governo e del Pd è che la magistratura faccia il suo corso e che il presidente ha il diritto e il dovere di governare la sua terra: il mandato ricevuto è pieno con sfide di grande impatto in una regione chiave”. “Pur rispettando polemiche ed eventuali imbarazzi di cui leggo – prosegue – non mi muovo di una virgola” dal principio “che la magistratura faccia suo corso e presidente governi se ne è capace come dissi per altri, certo come sono che, per sfide Bagnoli e terra dei fuochi, sia all’altezza”.

Quindi “piena convinzione che De Luca si occupi di governare come Maroni e Crocetta in altre regioni”. Invece “delle discussioni autoreferenziali tra addetti ai lavori non voglio parlare. Se questi fatti giudiziari ci saranno, ne prenderemo atto. Non è pensabile che ci siano realtà ferme da anni. Con De Luca queste due partite saranno sbloccate”, conclude.

 

LEGGI ANCHE —>>> ORLANDO: “IO DE LUCA NON L’AVREI SCELTO”

Vedi anche

Altri articoli