Cantone: così sono stati drogati gli appalti di Roma

Roma
Il presidente dell'Autorità Anticorruzione, Raffaele Cantone, nella sala della Regina di Montecitorio, durante il suo intervento in occasione della presentazione della Relazione sull'attività svolta nel 2014 dall'Autorità, Roma, 2 Luglio 2015. ANSA/ GIUSEPPE LAMI

Consegnata la relazione finale dell’Anac. Il commissario Tronca ha 45
giorni per prendere i necessari provvedimenti

Il nuovo sindaco di Roma si trova metà lavoro già fatto. Applicare i 18 punti che sono le conclusioni della relazione finale dell’Anac significa infatti percorrere la strada che porta alla soluzione dei mali di Roma. Serve la volontà politica e tecnica. Ma la ricetta può essere solo questa. Si conoscono le colpe. E anche i colpevoli. Non ci sono più alibi.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli