Camion bomba dell’Isis nella sede della polizia. Orrore in Libia, 74 morti

Terrorismo
nadia-libia

L’attentato nella città costiera di Zliten, l’esplosione durante la cerimonia di consegna
dei diplomi a 400 reclute. Gentiloni: urgente il via al governo di unità. L’Italia farà la sua parte

La Libia è la nuova trincea avanzata dalla quale lo Stato islamico intende rilanciare la sua sfida al mondo. La Libia, 400 chilometri dalle coste italiane. In Libia, un camion carico di tritolo è piombato ieri in un centro di addestramento della polizia nella città costiera di Zliten, 60 chilometri a ovest di Misurata, causando un’autentica carneficina. L’esplosione è avvenuta mentre centinaia di reclute erano radunate per la cerimonia di consegna dei diplomi. L’ultimo aggiornamento arriva dalla tv satellitare al Arabiya, che citando fonti ospedaliere parla di 74 morti, oltre 100 i feriti. Lo Stato islamico ha rivendicato l’attacco kamikaze attraverso la fiancheggiatrice agenzia Amaq, che afferma che l’attentato è stato messo a segno «da uno degli eroi dell’Is a Zliten».

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli