Caccia al quarto uomo, ma le indagini rivelano tutte le falle

Terrorismo
Passegegri all'esterno della metro di Bruxelles, in un fermo immagine tratto da Sky, 22 marzo 2016.
ANSA/ SKY 
++HO - NO SALES EDITORIAL USE ONLY - NO TV++

La posizione delle forze di sicurezza del Belgio diventa sempre più imbarazzante

L’unico terrorista sopravvissuto ancora in fuga. Due dei tre che sono morti di cui si sapeva fin troppo, uno era persino stato consegnato in manette l’anno scorso dalle autorità turche, e una bomba all’aeroporto che avrebbe dovuto fare molte più vittime se solo la compagnia di taxi chiamata dagli attentatori non avesse sbagliato a mandare un’auto normale invece del minivan richiesto. Mentre a Bruxelles continua una frenetica caccia all’uomo con il passare delle ore emergono sempre più particolari sugli attentati e la posizione delle forze di sicurezza del Belgio diventa sempre più imbarazzante

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli