Botti di Capodanno, dimezzati gli interventi dei Vigili del Fuoco

Capodanno
vigili-del-fuoco

Sono stati 660 gli interventi dei Vigili del fuoco in tutta Italia per i festeggiamenti di Capodanno, in netto calo rispetto a quelli dello scorso anno che erano stati 1750. Lo si legge in una nota del corpo

Complessivamente sono stati 713.745 gli interventi di soccorso effettuati dai vigili del fuoco nel corso del 2015, nel 2014 erano stati 676.600. In Sicilia il numero maggiore di soccorsi 72.409, seguono Lombardia 72.209, Lazio 67.236, Campania 65.416, Toscana 56.872, Emilia Romagna 54.138, Piemonte 51.524.

660 gli interventi riconducibili ai festeggiamenti di Capodanno, in netto calo rispetto a quelli dello scorso anno che erano stati 1750. Il numero maggiore in Campania 120, la metà rispetto all`anno scorso, Lombardia 108, Lazio 101, Puglia 82, Emilia Romagna, Veneto 46.

Dalle 1.30 quattro squadre dei vigili del fuoco stanno intervenendo nella zona collinare del parco degli Astroni, nel comune di Agnano (NA), per un vasto incendio di bosco e sterpaglie causato probabilmente dai festeggiamenti di Capodanno. Ancora per cause da ricondurre all`effetto di petardi, due incendi per i quali sono intervenuti i vigili del fuoco: il più grave a Battipaglia (SA), via Leon Castello 2, partito da una mansarda al terzo piano, ha coinvolto un`intera palazzina dichiarata inagibile, l`altro a Borgosatollo (BS), in via dell`Artigianato 12, ha interessato la copertura in vetroresina di una struttura industriale.

Intervento dei vigili del fuoco anche a Roma, intorno alle 23.30 in via Virgilio Talli 170, per l`esplosione e il successivo incendio in un garage al piano seminterrato e adibito a pub, chiuso al momento dell`esplosione, avvenuta per cause da accertare. Coinvolta una persona che si trovava all`interno della struttura, soccorsa e trasportata in ospedale. Otto le squadre intervenute.

Poco prima delle 2 intervento nel comune di Cengio (SV), via Mazzini 16, per l`incendio di un locale sottotetto, situato al quinto piano di un edificio. Le fiamme insorte per cause di probabile natura elettrica, hanno interessato una porzione del locale.

A Trescore Cremasco (CR), via Pavese 32, i vigili del fuoco hanno soccorso un nucleo familiare di otto persone per intossicazione da monossido di carbonio.

Vedi anche

Altri articoli