Bombardato ospedale pediatrico in Siria, vittime anche tra i bambini

Mondo
siria-29072016

Nella clinica colpita, solo il mese scorso sono nati oltre 300 bambini

Un ospedale pediatrico, nella provincia nord-occidentale siriana di Idlib, è stato parzialmente distrutto da un attacco aereo. La notizia è stata diffusa da Save the Children, secondo cui parte dell’ospedale è stata distrutta dopo un bombardamento, ma non è ancora chiaro chi ha condotto l’attacco aereo. Ci sono vittime tra il personale e i pazienti, ma il numero non è ancora chiaro.

Secondo quanto ha riferito il portavoce di Save the children a Reuters, la clinica colpita lavora con circa 1.300 donne e bambini al mese e il mese scorso vi sono nati 340 bambini. Insieme alla struttura sanitaria, è stato danneggiato anche un edificio adiacente della Difesa Civile, un corpo volontario di auto-tutela che opera nelle zone del Paese controllate dalle forze ostili al regime di Bashar al-Assad mentre la cittadina di Idlib, che si trova a circa 65km da Aleppo, è nelle mani dei ribelli del Libero Esercito Siriano .

La Farnesina oggi aveva espresso preoccupazione per la situazione creatasi ad Aleppo est. L’area è infatti in stato di assedio e soggetta a bombardamenti sistematici da parte del regime siriano che non ha risparmiato ospedali, scuole e mercati, con un gran numero di vittime civili.

Il canale Twitter di Save the Children ha pubblicato un video che mostra il luogo dell’impatto subito dopo l’attacco.

Vedi anche

Altri articoli