Bolzano, vince il centrosinistra. Ora la sfida del governo

Amministrative
Il nuovo sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi, 22 maggio 2016.
ANSA/Wallisch Stefan

Renzo Caramaschi è il nuovo sindaco del capoluogo altoatesino, battuto il centrodestra. Guerini: “Bel successo, ottimo lavoro sul territorio”

Ha prevalso il candidato sostenuto dal Pd: Renzo Caramaschi è il nuovo sindaco di Bolzano. L’ex city manager del capoluogo altoatesino ha raccolto il 55,27 per cento dei voti contro il 44,73 per cento di Mario Tagnin del centrodestra. Decisivo il sostegno del Sudtiroler Volkspartei.

Il neosindaco era sostenuto da una coalizione che vedeva raccolti oltre al Pd, anche i Verdi, la sinistra, la lista di centro di Angelo Gennaccaro, la lista civica con Caramaschi e la lista Artioli. L’Svp, che al primo turno aveva raccolto il 16,98 per cento, malgrado fosse il primo partito non era riuscita a portare al ballottaggio il proprio candidato. L’affluenza ha fatto segnare un deciso crollo: ha votato solo il 41,2 per cento dei quasi 80 mila aventi diritto. Al primo turno la partecipazione era stata del 56 per cento.

“Con il nostro programma non abbiamo promesso ai cittadini la luna, ma interventi fattibili e necessari per la città”, ha detto Caramaschi commentando il risultato. “Conosco bene il municipio e so bene che non ci sono pulsanti nascosti per fare miracoli. Quello che possiamo però fare è azzerare il debito del Comune“. Resta ora da definire quali saranno gli equilibri in consiglio: se con i consiglieri della Sudtiroler Volkspartei e dei Verdi basterebbero per governare la città, a poter rendere difficile il lavoro del neosindaco è il veto posto dalla Svp al sostengo degli ambientalisti.

Soddisfatti i vertici del Pd nazionale: “Il risultato di Bolzano – afferma il vicesegretario Lorenzo Guerini – è un bel successo per il Pd e per il lavoro fatto sul territorio. Il segno di una forza che sa costruire consenso attorno a progetti concreti e di buon governo. Complimenti a Renzo Caramaschi, nuovo sindaco della città: buon lavoro a lui e alla sua squadra”.

Vedi anche

Altri articoli