Beyoncé ricorda le vittime afroamericane. Poi l’appello: “Smettete di ucciderci” – VIDEO

Musica
beyoncé

La cantante ha reso omaggio ad Alton Sterling e Philando Castile, uccisi lo scorso 5 e 6 luglio dalla polizia, con un minuto di silenzio durante il suo concerto a Glasgow

“Non vogliamo compassione, vogliamo che tutti rispettino le nostre vite”. Beyoncé in questi giorni è impegnata nel suo tour internazionale, ma ha voluto comunque trovare tempo per lanciare un segnale forte dopo la notizia degli afroamericani uccisi in questi giorni negli Usa.

La pop star ha lanciato nei giorni scorsi, quando si è diffusa la notizia della morte di Alton Sterling e Philando Castile, un appello dalla sua pagina web contro le violenze sulla comunità afroamericana: “Smettete di ucciderci”.

“Non è una richiesta – ha aggiunto Beyoncé – a tutti gli agenti di polizia, ma verso ogni essere umano che non riesce a dare valore alla vita. Bisogna fermare questa guerra contro la gente di colore e tutte le minoranze”.

Alla fine dell’appello, Beyoncé invita tutti a contattare politici e parlamentari e chiedere cambiamenti a livello sociale e giuridico, linkando la pagina del Congresso americano.

La cantante, inoltre, durante la sua tournée, ha interrotto il concerto a Glasgow per omaggiare con un minuto di silenzio per le due vittime. Alle sue spalle un enorme schermo illuminato mostrava i nomi di Alton e Philando e quelli di altre decine di persone uccise di recente negli Stati Uniti. Beyoncé, dopo il minuto di silenzio, ha poi dedicato alle vittime una versione a cappella della canzone “Freedom”.

Vedi anche

Altri articoli