Barlumi di unità nazionale

Terremoto
WCENTER 0WNHBARCAD -  07101708 FOTO WEBSERVER - imgmistrulli100713170731 - CONFERENZA STAMPA M5S BEPPE GRILLO AL SENATO  -  BEPPE  GRILLO -  mistrulli luigi

Stavolta Grillo raccoglie indirettamente l’appello di Renzi

Troppo forte la scossa di stamattina per non lasciare il segno anche sulla politica. E meno male.

Se Matteo Renzi ha chiesto ancora una volta di andare oltre le normali divisioni politiche, la novità di oggi è che persino Beppe Grillo sceglie l’unico atteggiamento che un politico normale può adottare di fronte a drammi di questa portata: “Il Movimento 5 stelle ha dato la sua disponibilità a collaborare e a proporre soluzioni per aiutare le popolazioni colpite, in tempi rapidi.  A situazione di emergenza eccezionale – ha affermato il leader 5Stelle – deve corrispondere una risposta eccezionale. Per questo il decreto sisma e le misure previste in legge di Bilancio non bastano più, sono già sorpassate dagli ultimi eventi”.

Era stata Chiara Appendino ad aprire la strada ad una collaborazione di tutto il mondo politico, e Grillo aveva subito rilanciato il tweet della sindaca di Torino (e forse ha qualche significato questo ruolo “politico” della giovane sindaca M5S- dell’altra, Virginia Raggi, non si hanno notizie particolari).

A dire la verità si era partiti malissimo, con questa senatrice M5S, tal Enza Blundo, che twittava di una magnitudo che il governo avrebbe ribassato. affermazione scandalosa e unanimemente criticata e infatti presto corretta. Poi, come detto, Grillo ci ha messo una pezza importante. Bene così.

Domani si riunirà il Consiglio dei ministri per le prime misure. Sperando che ricevano l’appoggio di tutte le forze politiche che, una volta tanto, devono dare dimostrazione di senso nazionale.

Vedi anche

Altri articoli