Attacco alla sede del Pd Modena, Renzi: “Non ci fate paura”

Pd
foto-modena-1

Due bombole del gas sono state fatte esplodere davanti ad un circolo del Pd, provocando danni. La Digos in cerca degli attentaori

Stamattina, poco dopo le 5, a Modena, si è verificato un attentato ai danni della sede del Partito Democratico accanto alla polisportiva ‘La Madonnina’ in via Fiorenzi. Due bombole di gas da campeggio sono state fatte esplodere. Due boati, in successione, si sono avvertiti in gran parte della città.

Gli attentatori sono immediatamente fuggiti mentre un incendio iniziava a propagarsi domato rapidamente dai vigili del fuoco. Le fiamme hanno avvolto solo l’atrio e non sono arrivate nei locali interni. Sul posto polizia e vigili del fuoco hanno anche rinvenuto un cartello con la scritta “Civati… fai il il botto. Pd Servo del padroni“. Trovate anche alcune bombole inesplose. La Digos è subito arrivata sul posto per condurre le indagini.

foto modena 1

“Il Pd non si farà intimidire, siamo una grande comunità di uomini e di donne e resteremo compatti di fronte a un atto che non ha niente a che fare con il confronto democratico tra forze politiche”. Commenta il segretario del Pd dell’Emilia-Romagna, Paolo Calvano. “Nel condannare fermamente quanto successo – aggiunge – , confidiamo che le indagini possano portare all’identificazione dei colpevoli perché le conseguenze di un gesto che va ben oltre il deplorevole vandalismo potevano essere ben più gravi”. Calvano esprime “a nome del Partito Democratico dell’Emilia-Romagna e di tutti i segretari provinciali, la solidarietà e vicinanza al Pd di Modena e a tutti gli iscritti del Circolo Pd Madonnina colpito da un atto di una violenza inaudita”.

Attestati di solidarietà arrivano dal segretario, Matteo Renzi e da tanti parlamentari del Pd

Vedi anche

Altri articoli