Pakistan, commando talebano attacca l’università: almeno 22 le vittime

Terrorismo
pakistan

Un commando ha fatto irruzione nell’università Bacha Khan a Charsadda, nella parte nordoccidentale del Paese, a 35 chilometri da Peshawar

Il terrore torna a colpire studenti in Pakistan. Quattro uomini armati hanno attaccato l’università nel nord-ovest del Paese uccidendo almeno 22 persone nel campus della Bacha Khan university a Charsadda, a circa 50 km da Peshawar, dove studiano circa 3.000 giovani. A confermare la tragedia è il ministro della Salute della Khyber Paktunkhwa, Shaukat Ali Yousafzai, aggiungendo inoltre che si contano almeno 60 feriti. Il bilancio è provvisorio, precisa il ministro, lasciando intendere che il numero delle vittime potrebbe aumentare. Tra i morti è stato identificato un professore universitario, Hamid Hussain, mentre resta da accertare l’identità delle altre vittime. Soccorritori citati dal sito di Dawn riferiscono di aver recuperato i corpi di guardie della sicurezza, un agente della polizia e studentesse.

Ingenti forze di polizia ed unità antiterrorismo pachistane hanno circondato l’università dove un numero imprecisato di militanti sono asserragliati da un paio d’ore. Nel corso dell’attacco si sono udite una decina di esplosioni e numerosi scambi di colpi d’arma da fuoco. Un portavoce militare ha dichiarato ai media che quattro degli aggressori, che sarebbero dieci o undici in tutto, sono stati uccisi, mentre gli altri sono stati circondati in due edifici del campus.

Peshawar è stata teatro del peggiore attacco terroristico del Pakistan nel dicembre 2014 quando talebani irruppero in una scuola frequentata da figli di militari massacrando oltre 150 persone, la maggior parte bambini, in un lungo assedio Ieri un attentato suicida in un mercato di un sobborgo di Peshawar aveva causato 10 morti.

 

Vedi anche

Altri articoli