Asili nido comunali: si sblocca il turnover. Madia: “Una risposta a famiglie e maestre”

Scuola

Approvato il decreto legge che permette l’assunzione negli asili e nei nidi comunali: “Abbiamo mantenuto la promessa. Il prossimo anno scolastico inizierà regolarmente”

Sui nidi e gli asili comunali “abbiamo mantenuto la promessa. Il prossimo anno scolastico inizierà regolarmente”. La soluzione al problema delle maestre precarie su cui c’era stato anche un botta e risposta tra il sindaco di Roma Virginia Raggi e il ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia – è arrivato con un provvedimento di urgenza approvato durante l’ultimo Consiglio dei ministri, lo scorso 20 giugno. Ad annunciarlo nell’aula della Camera, il ministro Marianna Madia, intervenuta durante il Question Time. La norma darà “la possibilità agli enti locali di fare piani di assunzione straordinaria su base triennale” per gli anni 2016-2018.

La norma sblocca finalmente il turnover, consentendo di attingere alle graduatorie comunali per assumere personale in base a un piano triennale e permettendo così il regolare avvio dell’anno scolastico.

“È prima di tutto una risposta alle famiglie – ha commentato il ministro Madia – che nei nidi hanno un presidio necessario per la loro vita quotidiana e per il sostegno dei loro bambini. Ma è una risposta che serve anche a valorizzare le tante, tantissime professionalità che si sono create in questi anni e che sono state vittime di un cattivo reclutamento degli enti locali e che sono state contrattualizzate con contratti a tempo determinato”.

Vedi anche

Altri articoli