Arriva il Mi Ami, festival della musica indipendente (e dei baci)

Musica
Schermata 05-2457536 alle 14.51.03

Una due giorni di musica italiana indipendente all’Idroscalo di Milano. Tra gli artisti che si esibiranno: I Cani, Calcutta, Cosmo, IOSONOUNCANE e molti altri

Schermata 05-2457536 alle 14.51.14Arriva il Mi Ami. Stasera e domani, al Circolo Magnolia nel parco dell’Idroscalo di Milano. Si tratta di un festival musicale che ha fatto molto parlare di sé; arrivato alla sua dodicesima edizione, con una crescita esponenziale negli anni in termini di pubblico e capacità organizzative, la rassegna è il termometro di un certo ambito musicale italiano. Quello che potremmo definire indipendente e che oggi, a livello di numeri e interesse di pubblico e addetti ai lavori, occupa un posto significativo nel nostro panorama musicale.

Messo in piedi da rockit, da tempo il portale di riferimento della scena, e dall’agenzia creativa Better Days, il Mi Ami (“il festival della musica e dei baci”, stando la definizione degli organizzatori) riesce a capitalizzare quello che è l’aspetto più fecondo della scena musicale indipendente: il concerto dal vivo. E lo fa in un momento storico in cui il live sembra acquistare sempre maggiore centralità nel mercato discografico.

Molti i nomi rappresentativi che si esibiranno in questi due giorni.

Forti di una credibilità consolidata fatta di concerti sold out e un’assidua rotazione radiofonica, I Cani, progetto del musicista romano Niccolò Contessa, suoneranno stasera. Aurora, l’album uscito a inizio 2016, più riflessivo e pacato dei loro precedenti lavori, conserva allo stesso tempo una vena lirica molto penetrante, corroborata da arrangiamenti che dialogano con il pop elettronico più contemporaneo.

Headliner di uno dei tre palchi della manifestazione è Calcutta, cantautore pontino che nell’ultimo anno ha fatto proseliti con il suo disco Mainstream. Capace di captare un pubblico trasversale, pur senza snaturare il suo approccio fatto di melodie contagiose e una liricità stralunata, i suoi brani si stanno rivelando dei veri e propri tormentoni e la sua popolarità è in crescita esponenziale.

Molto atteso anche Marco Bianchi, in arte Cosmo, ulteriore caso di artista indipendente che riesce a piazzare un proprio brano in heavy rotation nelle radio più generaliste. L’Ultima Festa, il suo recente album, è un riuscitissimo connubio tra i ritmi più accattivanti e ballabili della club culture internazionale e il cantato in italiano.

Iosonouncane porterà invece sul palco Sandro Peritni le sonorità del suo ultimo album, DIE. Ampiamente celebrato come uno dei dischi italiani “cantati” più significativi degli ultimi anni, il musicista sardo si esibirà con un’intera band al seguito, per dare vita a quella sorprendente mistura di elettronica, rock, psichedelia e cantautorato che caratterizza il suo suono.

Tra gli altri artisti in cartello i Selton, con il loro pop tra Italia e Brasile, I Ministri che celebrano l’anniversario del loro disco I Soldi sono Finiti, Noysz Narcos e il suo rap per l’occasione illuminato da visuals, Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti che suonerà Bollicine di Vasco RossiJolly mare, il dj set dei Crookers, i Joe Victor e molto altro.

Qui il programma completo del Mi Ami.

Vedi anche

Altri articoli