Alfano, avances a Cattodem e M5S: “Via le adozioni”

Unioni civili
Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, durante il Question Time alla Camera, Roma, 20 gennaio 2016. ANSA/ANGELO CARCONI

Il leader Ncd insiste sullo stralcio della Stepchild adoption, ma Renzi non cede. Ultime ventiquattr’ore di trattative, poi domani il Senato vota

Va a testa bassa il ministro Angelino Alfano intervenendo sulle unioni civili, ospite di Lucia Annunziata a “In Mezz’ora”: «Spero che i Cattodem abbiano coraggio per votare no alla stepchild adoption e che numerosi grillini votino no in modo tale che la stepchild salti. Poi, se fossi il leader del Pd io la stralcerei». Chiede lo stralcio, ribadisce che è pronto ad andare al referendum e rilancia sull’effetto che il Ddl Cirinnà, se dovesse uscire dal Senato così come è, potrebbe avere sul governo: «Non faccio minacce ma non posso esserne sicuro, non posso prevedere gli effetti indiretti di una scelta diretta». Quando lo sentono i piani alti del Nazareno, uno dei dirigenti più vicini al premier Matteo Renzi, non si trattiene: «Ha perso un’altra occasione per tacere. Parlando ha fatto più danni che altro»

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli