Alemanno rinviato a giudizio, processo il 23 marzo

Mafia Capitale
Gianni Alemanno parla al telefono cellulare mentre entra ai gruppi di Montecitorio, Roma, 16 giugno 2015.
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

L’accusa è di corruzione e finanziamento illecito

Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma, è stato rinviato a giudizio nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale, per le accuse contestate di corruzione e finanziamento illecito. Il rinvio a giudizio è stato stabilito dal gup, Nicola Di Grazia, dopo quasi tre ore di udienza e circa due di camera di consiglio.

Il processo, che si svolgerà con rito ordinario, sarà celebrato dalla seconda sezione del tribunale di Roma e inizierà il 23 marzo prossimo

Vedi anche

Altri articoli