Addio Garry Marshall, inventore di Happy Days e regista di Pretty Woman

Cinema
Schermata 07-2457590 alle 14.07.44

Si è spento ieri a 81 anni a causa di una polmonite insorta dopo un infarto. Oltre che amatissimo regista è stato un pioniere delle serie televisive e uno scopritore di star

Schermata 07-2457590 alle 14.07.05Fonzie e il suo classico giubbotto nero di pelle; l’alieno Mork dalle fattezze di un giovane Robin Williams; Julia Roberts nel ruolo della Pretty Woman che fa girare la testa a Richard Gere. Tutte queste icone della cultura pop sono legate a un nome: quello di Garry Marshall. Regista newyorkese che ha fortemente contribuito all’invenzione della moderna sit-com, Marshall ha lanciato la carriera di alcune delle più popolari star delle ultime decadi: oltre ai già citati Julia Roberts e Robin Williams, il film-maker americano ha scoperto anche Anne Hathaway, alla quale nel 2001 ha assegnato un ruolo di primo piano nella commedia romantica Pretty Princess.

La carriera del regista comincia 60 anni fa, come autore del Tonight Show presentato da Jack Parr, e arriva fino ai giorni nostri: il suo ultimo film Mother’s day con Jennifer Aniston, Julia Roberts e Kate Hudson è uscito il 23 giugno nelle sale italiane. La sua storia riflette un’attitudine poliedrica, che lo porta a spaziare dal ruolo di autore comico a regista di sit-com, non disdegnando nemmeno qualche parte da attore (compare in episodi di E.R: medici in prima linea, Sabrina, vita da strega, Brothers and Sisters e La vita seocndo Jim). È negli anni ottanta che Marshall comincia la sua fortunata avventura da regista cinematografico, maturando una cifra stilistica che lo avvicina a una commedia dalle tinte lievemente melodrammatiche: a questo genere appartengono i suoi più grandi successi, come Pretty Woman, Paura d’Amare e Se scappi ti sposo; pellicola che ripropone, nove anni dopo, la fortunata coppia protagonista di Pretty Woman. Proprio da parte di Richard Gere è arrivato uno dei messaggi di cordoglio più commossi e sentiti per la scomparsa del regista: “È stata una benedizione incontrarlo, è stato un uomo fantastico. Un cuore d’oro e un’anima da monello”, ha dichiarato il celebre attore.

Vi riproponiamo una delle più famose scene tratte da Pretty Woman; nel nostro paese il film, che racconta la romantica storia d’amore tra un facoltoso uomo d’affari e una prostituta, viene periodicamente riproposto in televisione, facendo puntualmente registrare degli ascolti molto alti.

Vedi anche

Altri articoli