Addio a Santo Della Volpe, cronista puro

Giornalisti
Il dirigente dell'associazione Articolo21 e vicepresidente di Libera Informazione Santo Della Volpe durante il convegno "Su la testa" nella sala Fellini a Cinecitta' a Roma, oggi 4 aprile 2011.
ANSA/CLAUDIO PERI

Scompare un bravissimo collega del Tg3 e presidente del sindacato dei giornalisti

Santo Della Volpe ci ha lasciato, ancora giovane – 60 anni – ed è un lutto grave per l’informazione libera di questo paese, perché era un cronista puro, di quelli che scarpinano, che non mollano mai, che fanno la domanda giusta al potente di turno. E che sono sempre presenti, sul luogo dell’agguato, sul marciapiede insanguinato, ovunque ci sia, o ci possa essere, la mitica “notizia”.

Inviato del Tg3, era anche presidente della Fnsi, il sindacato dei giornalisti a cui aveva dedicato un pezzo importante della sua vita professionale così come aveva speso tanto del suo tempo per l’Associazione Articolo 21.

Un bravissimo collega, Santo Della Volpe, la sua assenza si sentirà, non solo nell’animo di chi gli era umanamente vicino e ai suoi colleghi del Tg3 ma anche per tutti quelli che pensano che il giornalismo sia una cosa seria.

Ai familiari, il cordoglio di Unità.tv.

Vedi anche

Altri articoli