Successo per l’installazione di Christo: ancora file sul Lago di Iseo – FOTO

Arte
The-floating-piers-Christo-passerella-Lago-dIseo-1-660x420

Sarà possibile “visitare e attraversare” la grande opera fino al 3 luglio

Tantissime persone hanno atteso per tutta la notte l’apertura ufficiale, avvenuta ieri mattina alle 7.40, di The Floating piers, la grande passerella progettata sul Lago di Iseo dalla coppia di coniugi e artisti Christo Vladimirov Yavachev e Jeanne-Claude Denat de Guillebon.

E il primo giorno di apertura della passerella è stata un vero successo con 55mila persone registrate complessivamente, secondo i dati aggiornati alle 19.30 di ieri e annunciati dalla cabina di regia di The Floating Pears, che ha registrato il sold out. “In meno di dodici ore i numeri confermano le previsioni ed il sistema logistico e dei trasporti ha sostenuto il grande afflusso di visitatori anche meglio di quanto ci si potesse aspettare”, commentano in una nota.

L’installazione dell’artista bulgaro è rimasta chiusa tutta la notte a causa del maltempo, ma già questa mattina migliaia di persone hanno preso d’assalto l’opera con code per poter accedere alla passerella.

L’installazione

Progetto ambizioso e spettacolare: il ponte è lungo tre chilometri e largo 16 metri e collegherà le varie sponde e isole del lago. Avrà uno sviluppo complessivo sull’acqua di 2 chilometri e 600 metri suddivisa in tre tronconi: 800 metri il tratto tra Sulzano e Peschiera Maraglio, 1 chilometro verso l’isoletta di San Paolo e altri 800 metri verso Montisola.

La passerella dell’artista bulgaro da oggi e fino al tre luglio permetterà di camminare sulle acque della sponda bresciana del lago di Iseo e secondo il ministro Franceschini, l’opera farà diventare “il lago di Iseo il centro del mondo”. Tra 500 mila e un milione gli arrivi previsti, gli alberghi sono già sold out da giorni e le misure di sicurezza elevate al massimo. Tra i vip che sia attendono, oltre al premier Matteo Renzi, anche Leonardo Di Caprio, Brad Pitt e Carolina di Monaco.

In pratica, dopo Expo 2015, sarà il più grande evento di massa degli ultimi anni per la Lombardia e in Nord Italia: per questo sono stati potenziati i collegamenti ferroviari di Trenord da Brescia a Iseo e Sulzano e modificati i tragitti e gli orari dei battelli.

L’opera è costata circa 15 milioni di euro, pagati interamente dallo stesso artista e ha dato lavoro a ben 750 persone.

5340278

Si potrà attraversare liberamente senza pagare nessun biglietto fino al 3 luglio ma, essendo a tutti gli effetti un’opera d’arte, come tale va rispettata, per questo sono state stilate 10 regole per poterla visitare.

Scarpe comode, scalzi è meglio

No tacchi

Vietate le corse

Vietati gli skateboard

Vietati i pattini

Vietate le biciclette

Vietato avvicinarsi al ponte con un’imbarcazione

Sì ai cani purché al guinzaglio e con museruola

Sì a passeggini e, ovviamente, carrozzine

Concessi i tuffi per fare il bagno

Vedi anche

Altri articoli