Arriva Windows 10. Tutto quello che c’è da sapere

Tecnologia
epa04863560 The Microsoft logo outside the software company's German headquarters in Unterschleissheim, Germany, 28 July 2015. Microsoft will launch its new and much anticipated operating system Windows 10 on 29 July 2015.  EPA/SVEN HOPPE

Le novità di Windows 10, il sistema operativo che rappresenta per Microsoft il punto di arrivo di un viaggio iniziato con Windows 8

È in arrivo il nuovo sistema operativo di Microsoft, Windows 10, e per molti utenti sarà gratis.
Per ottenere la nuova versione del software che ha reso celebre Bill Gates, infatti, i possessori delle due versione precedenti, Windows 7 e 8.1, dovranno semplicemente eseguire un aggiornamento sul proprio pc, a partire da domani 29 luglio. Tutti gli altri utenti potranno ottenerlo a un prezzo di circa 100 dollari.
È una chiara strategia, quella del colosso di Redmond, che in qualche modo cerca di raggiungere, senza troppi ostacoli, il maggior numero possibile di dispositivi: un grande bacino di utenti in grado di convincere i programmatori indipendenti a ideare le loro applicazioni soprattutto per Windows 10.
Una tattica che parte da un dato di marketing: il declino delle vendite di Pc degli ultimi tre anni, legato alla crescita dei dispositivi mobili, che ha danneggiato di fatto produttori come Hewlett-Packard e aziende come la stessa Microsoft e Intel.
L’azienda di Bill Gates prova così a ritagliarsi uno spazio in un mondo dove ormai le persone fanno sempre più affidamento a smartphone, tablet e alle informazioni memorizzate sulla rete. Ecco quindi che il nuovo sistema operativo, anche se progettato in primo luogo per desktop, si potrà installare (con estrema semplicità e compatibilità) anche su tablet, cellulari, console di gioco.
Windows 10 avrà nuove caratteristiche, un browser Web semplificato, chiamato Edge, e una versione desktop di Cortana, l’assistente in linea che sarà in pratica una risposta di Microsoft a Google Now e Siri di Apple.
Secondo la multinazionale statunitense, Windows 10 potrà essere utilizzato sui computer di oggi, senza particolari requisiti tecnici, e offrirà agli utenti un browser web più veloce con caratteristiche che renderanno più facile, una volta avviato il sistema operativo, il passaggio da un PC a un altro dispositivo portatile.  L’obiettivo è quello di stabilire una piattaforma universale che parta dal Pc, passi per i device mobili e arrivi fino alla console Xbox One.
One product family, one platform, one store è il motto scelto non a caso da Microsoft per presentare il nuovo sistema operativo.
Windows 10, tra le varie innovazioni, consentirà agli utenti l’identificazione tramite il proprio volto o con la propria iride evitando così di ricordare le password di accesso.
“In tre anni vogliamo che un miliardo di dispositivi utilizzino Windows 10” annuncia il Ceo di Microsoft, Satya Nadella. Proprio per questo verrà permesso agli utenti di aggiornare gratis la versione precedente del sistema operativo.
Per quanto riguarda l’aspetto estetico, stando a quanto riferito da Microsoft, l’interfaccia sarà familiare a quella di Windows 7, il sistema operativo di sei anni fa (ancora in esecuzione sulla maggior parte dei PC), ma allo stesso tempo avrà molte caratteristiche innovative e di avanguardia riprese dalla versione ‘Windows 8’.
Il lancio sarà accompagnato da una campagna di marketing globale e le edizioni disponibili saranno quattro: Home, Pro, Enterprise ed Education. I possessori di Windows 7 e 8.1, come detto, avranno la possibilità di installarlo gratis tramite Windows Update e l’edizione sarà la stessa di quella già presente sul pc di partenza: da Home a Home, e da Pro a Pro.

Vedi anche

Altri articoli